Corso Auditor sui Modelli di Organizzazione e Gestione secondo D.Lgs. 231/2001

Modalità
Data
Orario
E-Learning
Quando vuoi
Quando vuoi

RIFERIMENTO NORMATIVO

Decreto Legislativo 231/2001

DURATA

8 ore

Cosa è un Modello di Organizzazione e Gestione?

Un Modello di Organizzazione e di Gestione ai sensi del Decreto Legislativo 231/2001 è un insieme di norme che definiscono e regolano la struttura aziendale e la gestione dei suoi processi sensibili. Se applicato correttamente, riduce il rischio di commissione di illeciti penali.

L’efficacia di un Modello di Organizzazione e di Gestione non dipende da Certificazione ISO in particolare, ma dalla meticolosità con cui il sistema è stato concepito. Il professionista che ha l’incarico di monitorare il sistema deve, attraverso la modulistica, mettere in evidenza tutti i passaggi che avvengono nello svolgimento delle attività.

Chi sono i destinatari del D.Lgs. 231/2001?

l Dlgs. 231/2001 si applica agli enti che possiedono o no una personalità giuridica, come ad esempio le associazioni, le fondazioni, le società cooperative e le mutue assicuratrici, i consorzi con attività esterna, le società di capitali e le società di persone.

Perché è importante?

Una società in possesso di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (MOG) evita di essere esposta a pesanti conseguenze per i reati commessi al suo interno.

Per evitare tali gravi conseguenze, che derivano dalla commissione di un reato da parte di un soggetto interno alla società in posizione subordinata o apicale, l’adozione di un modello organizzativo anche se non obbligatorio, se efficacemente predisposto ed attuato, il Modello di Organizzazione impedisce o quantomeno riduce l’applicazione di sanzioni sia pecuniarie sia interdittive e di misure cautelari a carico dell’impresa.

Inoltre l’adozione di tale Modello rappresenta un requisito essenziale per l’incremento del punteggio del “rating di legalità” di un’impresa e le attribuisce una valenza premiale nel contesto degli appalti pubblici.

In caso di rinuncia
In caso di rinuncia da parte del partecipante entro 15 giorni dalla data di avvio del corso sarà restituito il 50% dell’acconto.
In caso di rinuncia nel periodo che intercorre tra il 14esimo giorno prima del corso e il giorno antencendente la data di avvio del corso, l’acconto non sarà restituito.
In caso di rinuncia a corso iniziato, il partecipante non avrà diritto ad alcun rimborso.
ACQUISTA IL CORSO

300 (IVA esclusa)

Scegli in che modalità frequentare il corso